Dominio in vendita / Domain for sale!


Supermotard Shop Tanti accessori moto ad un prezzo speciale

Corsi di Supermotard Vuoi diventare un pilota di fuoristrada ed apprendere le regole fond...

Grafiche Personalizzate personalizzare la propria moto

Prepararazione sospensioni Supermotard Cross Enduro

Cambio Elettronico Supermotard Cross Enduro

Specialista Enduro Enduro

Impianti freni Supermotard

Gomme e ruote Supermotard




La tua moto preferita?

Enduro
Supermotard
Stradale
Naked
Cross
Custom
Trial
Turismo
Sono indeciso


La dimensione:
/
L'indice di velocità:
Pneumatici:
Invernali
Tutte le stagioni
Pneumatici estivi
Tutti
Pneumatici prezzi inbattibili!
Fornitura senza tassa fino ad Italia
gommadiretto.it

Coppa Italia Metzeler Supermotard 2006 4 prova

E’ il il kartodromo Planetkart di Busca, in provincia di Cuneo, ad ospitare la quarta prova di Coppa Italia Metzeler Supermotard, competizione che assegna i titoli nazionali UISP di questa specialità motociclistica. La prova si sarebbe dovuta svolgere a Bruino, cittadina nell’hinterland torinese, problemi con l’amministrazione comunale di questo centro hanno “consigliato” Pietro Garbarino di spostarla un po’ fuori mano ma in luogo sicuro. L’impianto è all’altezza della situazione, la pista è guidata con alcune curve molto tecniche, lo sterrato ricavato all’esterno di un tratto della pista asfaltata.
I concorrenti iscritti alla gara sono stati 105 (70 nella Sport suddivisa in tre batterie – 17 nella Prestige e 18 nella Open).
Durante la mattina minaccia pioggia, qualche goccia arriva a cadere sulla pista e quindi nelle cronometrate della Sport non si tiene conto dei tempi assoluti ma dei tempi per ciascuna delle tre batterie (i primi otto di ciascuna batteria andranno nelle gare di finale A, i successivi otto nelle B e i restanti nelle C). Nel pomeriggio il tempo migliora ed esce anche il sole. Poco il pubblico presente.
Sport A:
Gara 1- Sottocornola mantiene la prima posizione, Marchesini brucia la prima fila e si accoda al leader. Questi due piloti lotteranno per tutta la gara e fino all’ultimo giro Marchesini tenta diversi attacchi comunque infruttuosi. Dietro di loro Roberi cerca un paio di volte di attaccare Marchesini ma poi desiste e si accontenta del terzo posto. Melzani gira veloce e regolare per tutta la gara e mantiene senza problemi la quarta posizione. La stessa cosa la fa D’Anna per il quinto posto.
Gara 2 – Marchesini parte ancora meglio, si mette davanti a tutti, impone il suo ritmo, stacca gli avversari e conclude in testa con distacco. Nei primi giri ha dietro nell’ordine Melzani, Sottocornola, Roberi, Taffurelli e D’Anna. A metà gara Sottocornola attacca Melzani, al primo attacco rischia di cadere, al secondo allarga la traiettoria ma viene anticipato da Roberi che gli toglie la terza posizione. Roberi stacca Sottocornola e in due giri attacca pure Melzani e lo passa, gira più veloce del leader ma il distacco è troppo e conclude secondo. Terzo Melzani con Sottocornola che non riesce a passarlo (4°), all’ultima curva dell’ultimo giro spettacolare sorpasso in esterno di D’Anna su Taffurelli. Risultati finali: 1° Marchesini – 2° Sottocornola – 3° Roberi – 4° Melzani – 5° D’Anna Prestige:
Gara 1 – Tonin conserva la leadership dal primo all’ultimo giro, dietro di lui scivolata di Airoldi al primo giro e Canalis passa secondo. Canalis non riesce ad attaccare Tonin, gli è vicino ma mai abbastanza. Fattori tiene un ritmo costante e veloce e mantiene senza patemi particolari la terza piazza. Airoldi dopo la caduta comincia una gara ad inseguimento fino a passare Bossi al terz’ultimo giro e conquistare la quarta piazza.
Gara 2 – Tonin in Gara 1 ha girato con la frizione bruciata, ovviamente la partenza di Gara 2 per lui non è delle più agevoli e viene passato da quattro piloti, alla prima curva tiene spalancato il gas in traiettoria esterna e li ripassa tutti tranne Canalis, Quest’ultimo manterrà la prima posizione fino alla fine, controllando gli attacchi di Tonin. Airoldi tiene la terza posizione, Fattori dapprima viene staccato poi si rifà sotto e tenta diversi attacchi che però non vanno a buon fine.
Risultati finali: 1° Canalis – 2° Tonin – 3° Airoldi – 4° Fattori – 5° Bossi

Sport B:
Risultati finali: 1° Serventi – 2° Girardi – 3° Checchi – 4° Castiglioni – 5° Furega
Sport C:
Risultati finali: 1° Poerio – 2° Clapis – 3° Moriggi – 4° Mazzocchi – 5° Santoli

Open:
Gara 1: non partono Sapino, Siri e Beppe Gaspardone (quest’ultimo fiaccato da un’indispozione avuta il giorno prima). Gazzarata parte dalla pole e tiene la prima posizione fino alla fine. Dietro di lui duello tra Longhin e Moretto. Verso la fine della gara Moretto scivola ma riesce a rientrare prima dell’arrivo di Riminato e mantiene la terza posizione. A Paolo Errante gli si spegne la moto in partenza, riparte staccatissimo, recupera fino alla nona posizione, quest’ultima guadagnata dopo un bellissimo duello durato due giri con Beppe Fiorella. OK Framarin quinto alla fine.
Gara 2: Longhin in partenza brucia Gazzarata e prende la testa, Gazzarata gli rimane appiccicato per tutta la gara e i due innescano un duello estremamente spettacolare fino all’ultimo giro, sempre al limite e con soprattutto Gazzarata a rischio per un paio di imbarcate notevoli. Moretto viaggia poco lontano dai due di testa, quando tenta di forzare il ritmo incappa in un’altra scivolata ed anche stavolta riesce a ripartire prima dell’arrivo degli inseguitori. Il primo di questi è Paolo Errante che mantiene la quarta posizione dal via resistendo ai diversi attacchi che Riminato gli porta nel corso della gara. Caduta e ritiro di Barnato mentre era in lotta con Framarin. Appassionante duello tra Noto La Diega e Gianola per tutta la gara.
Gazzarata non ha preso punti e quindi non è potuto salire sul podio (sarebbe stato secondo) in quanto ha corso con una gomma non punzonata.
Risultati finali: 1° Longhin – 2° Moretto – 3° Riminato – 4° Framarin – 5° Errante
La prossima gara si terrà domenica dieci settembre, presso l’Autodromo Riccardo Paletti di Varano de’ Melegari (PR).
LEGA MOTOCICLISMO UISP
COMMISSIONE SUPERMOTARD
Ufficio Stampa
Mauro Mezzaroma